CI SIAMO: Sportello di ascolto per adolescenti in Adige Guà

Gli adolescenti hanno risentito in particolar modo dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Infatti, a seguito della sospensione per molti mesi delle attività scolastiche e sportive, hanno visto ridursi sempre più le occasioni di socializzazione che, alla loro età, sono un’opportunità di crescita fondamentale e uno dei bisogni più sentiti.

Per questo motivo l’Unione dei Comuni Adige Guà, in collaborazione con CPL Servizi, propone per i giovani del territorio con età compresa tra i 13 ai 18 anni uno sportello di ascolto. 

Il progetto prevede una email di riferimento (cisiamo@unioneadigegua.it) a cui i ragazzi possono scrivere per chiedere consiglio in merito a difficoltà a livello scolastico, conflitti con i genitori e situazioni di disagio personale tipici di questa età.

Dopo aver scritto l’email, gli adolescenti verranno contattati telefonicamente da alcune delle nostre Psicologhe le quale offriranno loro un’occasione di confronto. Lo spazio di ascolto quindi ha l’obiettivo di orientarli ed aiutarli a gestire le loro situazioni di disagio o di pregiudizio rendendoli maggiormente consapevoli delle loro risorse personali e incrementando la loro autostima.

La mail viene gestita dall’ educatrice Dott.ssa Sofia Negretto che da diversi anni, oltre agli appoggi educativi, ha seguito altri progetti come “Nonni al Parco”, il doposcuola a Prova di San Bonifacio, il “Centro Hug” e la “Casa Famiglia Tizian”.

Tre appuntamenti imperdibili

Inoltre, oltre al supporto telefonico, il progetto prevede l’organizzazione di tre incontri online, aperti a tutti gli adolescenti del territorio. 

Ogni incontro avrà una tematica diversa. In particolare verrà descritta un’esperienza lavorativa all’estero, verrà presentato il percorso psicologico come occasione per scoprire sé stessi con le proprie fragilità e  potenzialità, e si vedrà la disabilità come occasione di riscatto e successo personale. 

A supporto delle tematiche trattate, ogni incontro prevede un’intervista a ragazzi del territorio che descriveranno il loro percorso di crescita mettendosi a disposizione degli adolescenti per un confronto attivo.

I tre incontri verranno effettuati a una settimana di distanza uno dall’altro e si svolgeranno online nei giorni:

  • 3 marzo alle ore 18.30
  • 9 marzo alle ore 19.00
  • 16 marzo alle ore 17.30                                                                    

L’obiettivo di questo progetto è quello di supportare e aiutare gli adolescenti del territorio a sentirsi meno soli in questo momento così difficile attraverso un ascolto attento e non giudicante, promuovendo la scoperta delle risorse e delle qualità personali di ognuno.

Rispondi