• +045 7610884
  • info@cplservizi.com

NUOVO CDA IN C.P.L. SERVIZI

NUOVO CDA IN C.P.L. SERVIZI

MODIFICA STATUTO

Mercoledì 15 maggio alle ore 19.30 presso la sede della C.P.L.  SERVIZI si è svolta l’Assemblea Straordinaria dei Soci della Cooperativa per procedere alla modifica dello Statuto  allineandolo alle indicazioni della Riforma del III settore. In particolare si è modificato l’ART. 5 riguardante l’Oggetto Sociale, che ora è il seguente.

Art. 5 – Oggetto Sociale. 1. Per il raggiungimento degli scopi e delle finalità previste dal precedente art. 4, la Cooperativa si propone di svolgere in modo organizzato e continuativo i servizi e le attività lavorative di cui all’art. 1 della Legge 381/1991 e sue successive modificazioni ed integrazioni. In particolare la Cooperativa si propone di svolgere anche con terzi non soci, le seguenti attività sociali:

1) La gestione di servizi socio sanitari ed educativi per persone con disabilità, minori, anziani, persone affette da disagio psichico e fisico e qualunque altro soggetto in stato di fragilità sociale; 2) Servizi domiciliari di assistenza, sostegno e recupero sociale di persone e gruppi familiari in situazione di disagio od emarginazione sociale; 3) Attività di formazione professionale e preparazione al lavoro per persone disabili e non; 4) Attività culturali, ricreative, sportive e di animazione, finalizzate alla sensibilizzazione della comunità sui temi dell’accoglienza, della tolleranza per lo sviluppo civile e democratico della società; 5) Servizi di pre – collocamento e stage lavorativi finalizzati alla formazione ed all’inserimento lavorativo di persone disabili ed invalidi civili in genere; 6) Sviluppo e promozione attraverso la realizzazione di manufatti artigianali e industriali in genere, finalizzati all’occupazione di persone con disabilità o in stato di svantaggio; 7) La gestione di servizi di mensa aziendale, per scuole, istituti ed enti pubblici e privati in genere, sia presso la sede che al domicilio dei committenti; 8) Servizi di noleggio automezzi speciali e/o autovetture con conducente (N.C.C.) per persone con disabilità; 9) Produzione e vendita, all’interno di laboratori occupazionali, di complementi d’arredo ed articoli da regalo in genere; 10) Il commercio e la distribuzione di merci e prodotti del settore non alimentare in genere; 11) L’organizzazione di convegni, manifestazioni, feste e spettacoli per la promozione delle attività sociali e la raccolta di fondi, anche attraverso la vendita di prodotti dei propri servizi e la gestione di stand, chioschi e centri ricreativi. 12) Servizi di consulenza psico – pedagogica ed attività di sostegno alle famiglie; 13) La progettazione, l’organizzazione e la gestione di studi professionali sanitari e/o parasanitari integrati con attività socio sanitarie e servizi socio sanitari territoriali, centri e presidi ambulatoriali di recupero e riabilitazione funzionale; consultori familiari.

2. La Cooperativa potrà inoltre compiere tutte le operazioni di natura mobiliare, immobiliare e finanziaria ritenute necessarie od utili al raggiungimento degli scopi sociali, ivi comprese la partecipazione a gare di appalto pubbliche e private, la stipula di apposite convenzioni con Enti ed Associazioni pubbliche e private per la gestione di servizi nel settore sociale, sanitario ed assistenziale.

3. A titolo esemplificativo, essa potrà quindi, con apposita deliberazione del Consiglio di Amministrazione: Costituire fondi per lo sviluppo tecnologico, la ristrutturazione ed il potenziamento delle proprie attività aziendali, ai sensi dell’articolo 4 della Legge 31/1/1992 n.59; Raccogliere conferimenti e prestiti in denaro dai soci predisponendo all’uopo, apposito regolamento per il risparmio sociale, con le modalità e nei limiti delle vigenti disposizioni di legge in materia;

Il responsabile di Confcoperative Giovanni Maragnoli, nella foto a fianco di Ornella Lonardi, illustra all’assemblea le principali modifiche dello statuto.

APPROVAZIONE BILANCIO

Alle ore 20.30  l’Assemblea Ordinaria  dei Soci  si è riunita per  l’approvazione del Bilancio e la nomina del Nuovo Consiglio di Amministrazione. Il Bilancio, con un fatturato di 1.506.754,11, in crescita rispetto al 2017, ha evidenziato un utile di 5.664.20, ed è stato approvato con voto unanime dai Soci presenti. Il nuovo Consiglio di Amministrazione, che resterà in carica fino alla primavera del 2022 con l’approvazione del bilancio 2021, risulta  ora così composto:

LONARDI ORNELLA           (Coordinatrice Centro Diurno, Responsabile Formazione e Qualità)

DESTRINI GABRIELE          (Fundraiser , Responsabile Servizi Educativi )        

GECCHELE LUCA               (Coordinatore Comunità Alloggio)

FRISON FEDERICO             (Operatore Centro Diurno)

RIZZI ELENA                                     (Educatrice Asilo Nido)         

TOMMASINI VANIA             (Responsabile Servizi Infanzia)

ROSSINI MARIA TERESA   (mamma di Stefano, utente Centro Diurno) 

NUOVE CARICHE SOCIALI

Il nuovo CDA riunitosi dopo l’approvazione del Bilancio ha deliberato le nuove cariche sociali:

ORNELLA LONARDI                       Presidente

GECCHELE LUCA                            Vice Presidente

La Cooperativa coglie l’occasione di ringraziare Stefania Lonardi per il costante impegno profuso in qualità di Consigliere negli ultimi mandati. A tutti gli auguri  di buon lavoro per il prossimo triennio. Il prossimo Consiglio Di Amministrazione è programmato per giovedì 23 maggio 2019 alle ore 18.30.

Anna Crestani

Leave a Reply